logo

Dove Siamo

  • bomboniere Imola
  • Indirizzo: via Imola Centro, 1
  • Provincia: BO
  • Città: Imola
  • Cap: 40026

Bomboniere Imola

featured image

Hai un negozio di bomboniere a Imola o dintorni e non sai come farlo sapere agli altri?

Prenota con noi il tuo spazio sul Web!

Fai sapere a tutti coloro che stanno organizzando un matrimonio od un evento e sono alla ricerca di bomboniere a Imola che il tuo negozio è la soluzione giusta per loro.

Contattaci





In zona puoi trovare anche:

LA DOLCERIA DI LINGUERRI MARA

VIA EMILIA, 360
40026IMOLA (BO)

Tel. 054233161

IL GHIOTTONE DI GENTILINI LORELLA E RIZZELLO GIAC SNC

VIA EMILIA, 11
40026IMOLA (BO)

Tel. 054223562

ROBERTO SPECIALITA'

PIAZZA ANTONIO GRAMSCI, 11
40026IMOLA (BO)

Tel.

MAGIC MOMENT DI DONATINI DEANNA E C. SAS

VIA TURIBIO BARUZZI, 5
40026IMOLA (BO)

Tel. 0542682689

DARVEL SNC DI BENTIVOGLI DANIELE & C.

VIA FERRARESE, 219/9
40128BOLOGNA (BO)

Tel. 051327501

SAMARCANDA DI PRINCIPATO CLAUDIO

VIA CARLO LUIGI FARINI, 51
40017SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

Tel. 0516810770


Negozi di bomboniere a Imola

Per tutti coloro che hanno deciso di coronare il loro sogno d’amore e stanno organizzando le loro nozze o per chi deve festeggiare un battesimo, una laurea, una cresima o una comunione, ecco un elenco dei migliori negozi di bomboniere di Imola e dintorni, selezionati con attenzione, al fine di soddisfare le esigenze anche degli sposi più esigenti.

L’organizzazione di un evento importante come il matrimonio, il battesimo o la cresima, o di una festa di laurea continua ad essere un evento che resta scolpito nella memoria non solo dei protagonisti ma anche di tutti i parenti e gli invitati. Per questo è importante trovare i professionisti giusti a cui rivolgersi che sappiano interpretare al meglio i desideri ed i sogni dei festeggiati e trasformarli in realtà.

Per organizzare questi eventi sarà possibile scegliere il negozio di bomboniere di Imola più indicato per soddisfare le più svariate esigenze: si potranno, infatti, consultare gli elenchi online ed eventualmente prendere visione dei cataloghi, se presenti, al fine di trovare lo stile che meglio interpreta le aspettative.

I professionisti altamente qualificati sapranno soddisfare gli utenti accompagnandoli con pazienza e guidandoli in tutte quelle piccole e grandi scelte che vanno fatte per riuscire ad organizzare una cerimonia che celebri in modo soddisfacente un evento così significativo per la vita.

Svariate e diversificate sono le proposte presenti, a misura di ogni budget: dal semplice sacchettino segnaposto all’oggetto prezioso da regalare a parenti o ad amici particolarmente importante, perché la bomboniera è il simbolo di gratitudine nei confronti di chi ha voglia di condividere le emozioni di un giorno così importante.

Negli elenchi è possibile trovare negozi di bomboniere a Imola dislocati su tutto il territorio cittadino ed in tutta la provincia. Presenti anche operatori che sono disponibili a spostarsi in tutta la regione e nelle regioni limitrofe.

Qualche informazione su Imola

Imola è uno dei più grandi comuni della provincia di Bologna, con i suoi quasi 70mila abitanti, ed è famosa nel mondo non solo per il turismo e per l’arte, ma anche per la presenza dell’autodromo, intitolato a “”””Enzo e Dino Ferrari””””, che ora non ospita le gare di Formula 1, ma in passato è stato teatro di avvincenti duelli con protagoniste proprio le “”””rosse”””” di Maranello.

Raggiungere Imola è facilissimo sia attraverso l’autostrada adriatica, che in treno, ed anche in aereo, dati i soli 30 chilometri di distanza da Bologna. Imola è anche una delle città della ceramica, con una importante Cooperativa, che produce pavimenti in gres porcellanato, ed è attualmente il gruppo “”””leader”””” in Italia in questo settore.

Tra le cose da vedere durante una visita a Imola, c’è sicuramente la Rocca Sforzesca, risalente al “”””Duecento”””” che al suo interno ospita sia un allestimento di ceramiche medievali di grande prestigio, che una collezione di rare armi antiche. Inoltre, si può passeggiare sui suoi “”””camminamenti”””” gustando un panorama a 360° che offre la visione sia dell’Appennino che della pianura che circonda la città. Molti sono anche i palazzi nobiliari che si trovano nel suo centro storico, che in gran parte sono aperti per le visite al pubblico. Tra questi il più suggestivo è sicuramente Palazzo Tozzoni, con le sue cantine nelle quali si trova una collezione di attrezzi e strumenti legati alla civiltà contadina; nei piani superiori, invece, si trovano degli arredi splendidamente conservati. Di grande interesse è anche il Museo di San Domenico, che si trova nel chiostro di un ex convento, quello dei Santi Nicolò e Domenico, situato vicino all’omonima chiesa. In questo museo sono ospitati sia la sezione archeologica del Museo “”””Giuseppe Scarabelli””””, che la Pinacoteca Civica nella quale si trovano opere di maestri di epoche diverse, come Bartolomeo Cesi, Innocenzo da Imola, De Pisis e Guttuso.

La storia del confetto e della bomboniera

Il confetto è un dolce tipico italiano e Sulmona, città abruzzese in provincia de L’Aquila, è senza dubbio la patria di questi preziosi piccoli dolcetti che può vantare la più antica tradizione confettaria del Bel Paese.

Il progenitore dell’attuale confetto sembra che sia stata una medicina creata da un medico arabo che ebbe l’idea di ricoprirla con uno strato di miele indurito per renderla più piacevole, ma è solo nel ‘400, con l’introduzione dello zucchero in Italia, che nascono i veri confetti e, parallelamente, le bomboniere, che, all’origine, altro non erano che le scatoline in cui conservare i preziosi bonbon.

Sai dove puoi trovare i confetti più buoni in vendita a Imola? Consulta i nostri elenchi e lo scoprirai.

Da qui nacque l’usanza di introdurre i confetti, racchiusi in bellissime scatoline di gres o maiolica, negli eventi importanti da festeggiare, come augurio di felicità e serenità, finché con gli anni divennero, pare alla corte del Re Sole, l’elegante e raffinato ringraziamento con cui il Sovrano in persona salutava gli invitati che avevano partecipato alle sue feste.

Dal secolo scorso si cominciarono a realizzare degli oggetti con materiali preziosi, come l’argento, la porcellana o il vetro di murano, che via via andarono a sostituire l’originaria scatolina: piccoli animali in vetro, cucchiai in argento, piattini e zuccheriere in miniatura e tanto altro ancora cominciarono ad accompagnare i confetti, assumendo sempre più il ruolo di regalo.

Si arriva così, dopo la Seconda Guerra Mondiale, all’affermazione definitiva della bomboniera, oggi immancabile a matrimoni, battesimi, comunioni, cresime, festa di laurea ed anniversari, come gesto di riconoscenza e augurio di salute e prosperità.

Non perdere l’occasione di dare un tocco di classe ed eleganza al tuo evento. Rivolgiti ad uno dei negozi di bomboniere a Imola per stupire i tuoi parenti ed i tuoi invitati.

Il confetto: gusti classici e novità

Il confetto, come abbiamo visto, ha una storia antica, e, molto probabilmente, deve il suo successo alla semplicità degli ingredienti che servono per realizzarli: mandorle, rigorosamente d’Avola, zucchero e nulla più. La ricetta tradizionale vuole che le mandorle vengano poste in apposite caldaie in rame, dette bassine, che vengono fatte ruotare affinché lo strato di zucchero si posi uniformemente sulla mandorla stessa. I processi di lisciatura, lucidatura e colorazione completano la lavorazione che può durare fino a tre giorni.

Hai deciso di organizzare la tua festa senza rivolgerti ad esperti perché ami il fai da te creativo? Sai dove trovare i migliori confetti a Imola per dare sfogo all’artista che c’è in te?

Fin qui la tradizione più classica. Negli ultimi anni, però, le tendenze sono cambiate ed i maestri confettieri hanno cominciato a creare delle vere e proprie piccole opere d’arte e dei capolavori di bontà. Oggi i confetti non sono più soltanto una squisitezza per il palato ma diventano anche un piacere per gli occhi e danno un tocco di eleganza e stile alla cerimonia.

Confetti colorati

Una volta bastavano il bianco, il rosa, il celeste ed il rosso per le feste di laurea, perché metafora dell’affermazione, e si coprivano tutte le esigenze della tradizione. Oggi, invece, le varianti sono tantissime: colori pastello o accesi, sfumati, marmorizzati e, eventualmente, realizzati anche a richiesta del cliente. Un tripudio di colore che diventa anche effetto scenico, quasi oggetto di design, se si sanno calibrare con armonia le tonalità a disposizione.

Confetti aromatizzati

Un’esperienza sensoriale unica che sembra non trovare confini: sapori come il pistacchio, la fragola, i frutti di bosco, limone, si alternano ad abbinamenti decisamente più decisi, quali la castagna, le spezie, il cioccolato al latte o fondente, per finire nell’azzardo delle proposte più originali, declinate secondo sapori quali la liquirizia, la panna, la nutella o i liquori più disparati.

In ogni negozio di bomboniere di Imola potrai trovare la più selezionata offerta dei miglior confetti presenti sul mercato e soddisfare ogni palato.

La confettata

La confettata è la versione moderna di una tradizione prettamente italiana secondo la quale gli sposi erano soliti girare tra i tavoli degli invitati, alla fine del pranzo nuziale, offrendo confetti disposti su un vassoio d’argento per ringraziarli e per augurare loro prosperità e felicità.

Negli ultimi anni, però, si è trasformata e oggi si preferisce allestire un apposito tavolo, di solito posto vicino a quello delle bomboniere, allestito appositamente per raccogliere ed offrire un’attenta selezione di confetti, disposti per gusto e colore, che, oltre ad offrire un effetto scenografico suggestivo, rappresenta la gioia degli invitati più golosi e dei piccini.

Scegli uno dei negozi di bomboniere a Imola per allestire la confettata perfetta che farà felice i tuoi invitati.

Da tradizione tipica dei matrimoni, la confettata è diventata un’usanza anche per altri eventi come un battesimo, una comunione, una cresima o una festa di laurea.

Non è semplice preparare il corner dei confetti, perché non basta esporli su vassoi o alzate di cristallo, ma vanno scelti e selezionati con attenzione, magari rifacendosi al tema o al colore principale che caratterizza anche gli altri allestimenti della cerimonia.

Via libera, dunque, al rosso, se è una laurea l’evento in programma, declinato, però, secondo le mille sfumature del rosa, del fucsia e del lilla; il bianco resta il colore must per i matrimoni, anche se ci si può sbizzarrire con i ripieni più svariati dei magici bonbon, si va dai confetti alla frutta alle varianti alcoliche, per arrivare ai più classici ripieni al cioccolato; rosa ed azzurro per i battesimi non possono mancare, anche se si può inserire il classico bianco che non stona mai, e, per finire, ancora bianco per la cresima e la comunione, anche se qualche macchia di colore sul tavolo, come il glicine, il rosa, l’azzurro o il blu, sono molto chic.

Ti stai preparando a festeggiare un evento importante a Imola ed hai bisogno di consigli su come allestire il corner dei confetti? Consulta i nostri elenchi e trova quello che fa per te!

Tra tradizione e scaramanzia

In Italia ed in tutto il mondo cerimonie importanti come il matrimonio e tutte le altre che sono solite essere celebrate con la presenza di confetti e bomboniere sono legate a usi e costumi scaramantici che sottolineano l’importanza dell’evento ed il desiderio di ingraziarsi la sorte.

Organizza il tuo evento a Imola all’insegna della tradizione più rigida o dell’innovazione più contemporanea.

Perché i confetti sono cinque o, comunque, sempre dispari?

Perché il numero dispari rappresenta l’indissolubilità dell’unione, mentre il numero cinque è l’auspicio che mai manchino altrettante caratteristiche necessarie per raggiungere la serenità: salute, ricchezza, felicità, fertilità e longevità.

Perché la fede va messa all’anulare sinistro?

Perché gli antichi Egizi pensavano che dall’anulare partisse una vena che portava direttamente al cuore, la cosiddetta vena del cuore.

Perché la maggior parte dei matrimoni in India si celebra in ottobre?

Perché secondo la religione Indù in questo mese le forze del bene prevalgono su quelle del male.

Lo sapevate che a New Orleans il banchetto prevede due torte?

Una per gli sposi e gli invitati ed una dedicata alle giovani nubili presenti alla cerimonia. All’interno della seconda torta, infatti, sono presenti dieci piccoli oggetti attaccati ad un cordino che fuoriescono. Ad un certo punto le signorine sono chiamate a scegliere un cordino e sfilarlo: chi troverà l’anello si sposerà entro l’anno, chi troverà il ditale, invece, rimarrà zitella.

Perché in Grecia le spose mettono una zolletta di zucchero nel guanto?

Perché credono che così il matrimonio sarà più dolce.

Perché la sposa deve indossare una cosa blu, una cosa vecchia ed una cosa regalata?

Perché il blu è simbolo di purezza secondo la tradizione ebraica, la cosa vecchia rappresenta il passaggio dalla fanciullezza alla condizione di adulta e la cosa regalata è simbolo di amicizia e condivisione.

Perché in Marocco le spose fanno il bagno nel latte?

Perché in questo modo si purificano prima di consegnarsi al proprio sposo.

E tu cosa ne pensi? Esprimi la tua personalità e firma il tuo matrimonio in modo indelebile richiedendo i servizi esclusivi presenti sul territorio di Imola.